Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Appiani

Via Pordenone 13
31046 Oderzo (TV)

Tel. +39 0422 502611
Fax: +39 0422 814026

Fondata a Treviso nel 1873, la Ceramica Appiani da 130 anni è presente con i suoi prodotti sul mercato nazionale ed internazionale. I primi passi furono quelli delle produzioni di fregi, coppi e mattoni per passare negli anni ‘50 al famoso “gres rosso”, fino al periodo attuale, caratterizzato dalla produzione di prodotti smaltati in monopressocottura.

1872 L’ing. Graziano Appiani progetta e brevetta un “forno ad azione continua a retrocarica di combustibile”.1873 Nasce a Treviso lo stabilimento per la produzione di laterizi “Premiata Fabbrica Ceramica Sistema Appiani”.1881 Partecipazione all’Esposizione Internazionale di Milano e penetrazione nei mercati esteri, primo fra tutti quello Austro-Ungarico.1883 G. Appiani riceve il diploma d’onore del Regio Istituto Veneto di Scienze ed Arti.1884 Medaglia d’oro all’Esposizione Generale Italiana di Torino.1900 Medaglia d’oro all’Expo di Parigi.

Conquista dei mercati europei e di quelli dell’Argentina, degli Stati uniti, dell’India e dell’Egitto. Nello stabilimento si inizia la produzione di piastrelle pressate con polvere d’argilla, si realizzano sistemi per l’eliminazione delle polveri prodotte dalla lavorazione e dalla cottura dei materiali, si utilizza la corrente elettrica per la produzione industriale.1904 Medaglia d’oro alla Universal Exposition of St. Louis - Stati Uniti d’America.1906 Medaglia d’oro all’Esposizione Internazionale di Milano.1911 A Treviso si costruisce il “Villaggio Eden”, un vero e proprio villaggio operaio con case, ristorante, cinema, teatro, sala per pattinaggio, sala danze.1929 Inizia la produzione delle prime mattonelle ceramiche colorate.

Durante il ventennio fascista, a causa del programma di autarchia, le commesse sono dirette alle pavimentazioni di caserme, hangar, ospedali, stazioni, etc.1938 Con la scomparsa del figlio del fondatore, la gestione dell’azienda viene assunta dall’ing. Gabbianelli.

Vengono registrati sensibili progressi nel campo della macinazione e pressatura del materiale rosso, così come nella riduzione dell’inquinamento da polveri nei reparti.1960 Entra in azienda Adonella Appiani, nipote del fondatore, ed inizia una politica di rinnovamento aziendale con la costruzione di nuove unità produttive esterne alla sede di Treviso, ormai divenuta area urbana. Si sviluppano collaborazioni esterne con personaggi come Gio’ Ponti e Pompeo Pianezzola.1973 Viene costruito un innovativo impianto produttivo ad Oderzo (Treviso-Italy) per la produzione di grès rosso smaltato tramite l’esclusiva tecnologia produttiva della “monopressocottura”.1992 Appiani entra a far parte del gruppo Altaeco che annovera altri prestigiosi marchi noti nel mondo della ceramica: Ceramica Bardelli, Gabbianelli, Ceramica Vogue.1993 Nasce e si sviluppa la produzione di mosaico ceramico in monopressocottura.2000 Viene realizzato il totale rinnovamento dell’impianto produttivo con l’introduzione della più spinta automazione e la completa computerizzazione.

 

Prodotti Appiani
Scopri tutta la collezione di prodotti Appiani sul