Marchi>Beko elettrodomestici

Beko elettrodomestici

Beko: un marchio di qualità proveniente da terre lontane

La marca Beko è per lo più nota: non è difficile trovare un elettrodomestico con questo brand nei grandi negozi di elettronica. Eppure, sono davvero in pochi a conoscerne la storia. Beko è un brand di origine turca, fondato nel 1955 in concomitanza dell'industria produttrice di elettrodomestici Arçelik, anch'essa ovviamente turca. L'azienda appartiene a una potente famiglia turca, da molti ritenuta la più ricca di tutto il paese, il cui capostipite fu Ahmet Vehbi Koç (defunto nel 1996). Nonostante la sua fondazione risalga a più di 60 anni fa, il brand ha iniziato a divenire noto in tutto il mond solo a partire dal 1990, anno della sua esportazione. Da quel momento, Beko si è imposto in tutto il mercato degli elettrodomestici, assumendo particolare importanza anche in Italia. A tal proposito, al momento il suo sponsor principale è Alessandro Borghese, chef e conduttore televisivo italiano; inoltre, dal 2012 al 2016, Beko è stato lo sponsor ufficiale del campionato italiano di pallacanestro, mentre adesso è partner del Barcelona FC.

Gallery

I principali prodotti della marca Beko

I prodotti che hanno reso famoso il brand Beko sono principalmente frigoriferi e lavatrici. E per ognuna di queste categorie di prodotto, è presente una gamma molto profonda. Quando si parla di frigoriferi, il design proposto da Beko è fatto di linee essenziali, colori neutrali ma allo stesso tempo moderni e al passo con i tempi. La scelta di linee piuttosto morbide e di un colore neutro (la maggior parte dei frigoriferi presenta una superficie di color grigio satinato o bianco) è da considerarsi strategica: in questo modo, l'elettrodomestico è adatto quasi a qualunque tipologia di ambiente. Al di là dell'estetica, comunque, vi sono anche altri parametri da considerare, tra cui la classe energetica: per fortuna, Beko propone frigoriferi che partono da uno standard A+, il che si traduce in consumi minori e una migliore salvaguardia dell'ambiente. Non solo, ma alcuni dispositivi sono dotati di display e di una tecnologia brevettata, ovvero EverFresh+, che garantisce una conservazione a lungo termine (fino a 1 mese, secondo test di laboratorio) per i prodotti vegetali freschi, grazie a un adeguato controllo dell'umidità (che non scende al di sotto del 90%). Altro brevetto applicato ad alcuni frigoriferi è l'Active Fresh Blue Light: mediante una radiazione UV, viene stimolata la fotosintesi dei vegetali, i quali conservano quasi intatte le loro proprietà. Anche le lavatrici, comunque, presentano non poche tecnologie. L'elemento più innovativo delle lavatrici, comunque, resta il motore: al contrario degli altri motori inverter presenti comunemente negli elettrodomestici, il ProSmart integrato nelle lavatrici Beko gira molto velocemente sfruttando il campo elettromagnetico, senza l'ausilio di strumenti meccanici. Il tutto si traduce in elettrodomestici molto silenziosi, meno soggetti all'usura e più efficienti nell'utilizzo dell'energia elettrica (classe A+++). Il tutto, ovviamente, senza rinunciare allo stile: alle tradizionali lavatrici bianche con oblo trasparente ne vengono affiancate alcune che presentano un oblo più grande nonché scuro, oltre a sistemi computerizzati di semplicissimo utilizzo. In alcuni prodotti, infine, è possibile trovare il programma Hygiene 20°C: questo sistema non fa altro che garantire una perfetta igienizzazione dei capi anche a bassissime temperature, sfruttando alcuni risciacqui extra opportunamente combinati tra loro. Attualmente, il listino prodotti della marca Beko comprende lavatrici che supportano un carico massimo tra i 5 e i 10 chilogrammi.

Gli altri elettrodomestici Beko

Beko non è solo lavatrici e frigoriferi: negli anni il brand ha ampliato notevolmente la sua gamma prodotti, con risultati sorprendenti e ampiamente apprezzati dal grande pubblico. I piani cottura Beko, a tal proposito, rappresentano un mix perfetto tra raffinatezza e funzionalità, e la gamma comprende sia forni a gas che elettrici o a induzione. Proprio per i forni a induzione o in vetroceramica, poi, è disponibile una speciale funzione chiamata "booster": grazie a questo sistema, si può convogliare tutta la potenza disponibile su un unico fuoco, per un certo lasso di tempo. Questo sistema può rivelarsi utile se si necessita, ad esempio, di effettuare scottature rapide dell'alimento. Infine, non si può non parlare degli innovativi e ultra-tecnologici forni di marca Beko. Molti di questi presentano addirittura un asse di rotazione per la cottura, ad esempio, del pollo, e sono dotati di sistema di pirolisi, che consiste nel degradare lo sporco che si accumula, allontanandolo spontaneamente. Tuttavia, i forni più avanzati proposti dal brand sono caratterizzati dalla tecnologia brevettata Split&Cook: con questo sistema, in un singolo forno si possono cuocere due prodotti separatamente (con una differena massima di 80°C), sfruttando l'azione di due ventole attivabili separatamente. Infine, gli amanti della pizza sanno che con i comuni forni domestici è impossibile ottenere una pizza simile a quella della pizzeria, la cui temperatura supera i 300°C (contro i tradizionali 220°C). Eppure, alcuni forni elettrici Beko sono dotati di tecnologia PizzaPro che sfrutta la presenza di una resistenza circolare abbinata a una ventola in grado di generare una temperatura di 310°C e una distribuzione del calore tale che la parte interna del prodotto resti umida e morbida, mentre quella esterna croccante e sottile. Insomma, la marca Beko è una delle poche che investe in maniera notevole nell'innovazione tecnologica ed è capace di offrire prodotti all'avanguardia, ma alla portata di tutti.

Punti vendita Beko elettrodomestici