Tre p ceramiche attraverso i contributi per il sostegno dei processi di digitalizzazione delle imprese del Lazio - Digital impresa Lazio , ha rinnovato il software gestionale aziendale , per un servizio digitale più efficente.
News>Come pulire il parquet: consigli per la manutenzione

Come pulire il parquet: consigli per la manutenzione

Richiedi preventivo
Come pulire il parquet: consigli per la manutenzione

Pulire il parquet senza rovinarlo non è difficile, ma richiede un po' di attenzione. Si tratta di una tipologia di pavimento che può dare davvero tantissime soddisfazioni offrendo ambienti ricchi di fascino  e superfici calde, ma trattandosi di un materiale naturale richiede qualche accortezza in più per mantenere inalterata nel tempo la sua bellezza originaria. Innanzitutto occorre rimuovere con cura la polvere, che potrebbe graffiare le superfici rovinandole: per farlo è sufficiente passare un panno elettrostatico sul pavimento oppure utilizzare l'aspirapolvere. Una volta eliminata la polvere si procede con il lavaggio, da fare esclusivamente con prodotti delicati e specifici. I detergenti chimici potrebbero risultare troppo aggressivi e occorre evitarli. Durante il lavaggio del parquet è importante servirsi di un panno inumidito e ben strizzato, oltre che arieggiare la stanza per permettere un'asciugatura veloce. Trattandosi di un pavimento in legno infatti non ama gli eccessi di acqua ed il contatto prolungato con l'umidità, che potrebbero provocare antiestetici rigonfiamenti dei listelli. Per lo stesso motivo andrebbero evitate anche le macchine per il lavaggio a vapore, che rilasciano troppa acqua e calore spesso elevato, rovinando così il legno, a meno che non prevedano un programma specifico per il lavaggio del parquet.

Una volta lavato e lasciato asciugare è il momento di passare alla lucidatura del parquet: la cera per il legno andrebbe stesa con movimenti circolari in senso orario e poi rimossa con movimenti circolari in senso antiorario. Mentre la rimozione della polvere ed il lavaggio dovrebbero essere fatti con regolarità, la lucidatura è un'azione che può essere svolta anche in modo saltuario.

Oltre ad occuparsi della pulizia del parquet è fondamentale anche mettere in atto dei comportamenti che prevengano eventuali danni alle superfici, come ad esempio evitare di spostare mobili o sedie senza gli appositi feltrini, rischiando di graffiare il parquet. Il pavimento in legno tende anche ad assorbire le sostanze oleose, ed un ribaltamento accidentale di un contenitore potrebbe causare macchie sul parquet. Per eliminarle potremmo usare del bicarbonato di sodio. Se dobbiamo rimuovere macchie lasciate da sostanze oleose potremmo cospargere la polvere al naturale sul pavimento e lasciarla agire per circa mezz'ora, prima di rimuoverla. Il bicarbonato assorbirà completamente le sostanze oleose. Se invece siamo in presenza di macchie, come le classiche striature nere lasciate dalle scarpe, potremmo cospargere la polvere e poi spruzzarci sopra un po' di acqua ed aceto. Il composto reagirà frizzando e, quando avrà finito la sua reazione, potremmo rimuoverlo con una spugna morbida: le macchie saranno scomparse completamente.

Vi sono poi accorgimenti da tenere presente che possono essere diversi in base al tipo di parquet: a questo proposito occorre precisare che il parquet può essere in legno massello o laminato. Quello in legno massello a sua volta può essere lasciato grezzo, oleato, verniciato o spazzolato. Il parquel laminato invece è realizzato in diversi strati di materiali, di cui l'ultimo è una pellicola di film plastico. Il parquel laminato è meno delicato di quello in legno naturale. Per la pulizia di ogni tipologia valgono le regole appena riportate, anche se poi vi sono alcune caratteristiche peculiari tra cui, ad esempio, la possibilità di utilizzare anche i detergenti specifici per la ceramica per la pulizia del parquet verniciato, oppure acqua e sapone di Marsiglia per il parquet grezzo in legno naturale. Se invece avete nelle vostre stanze un pavimento con parquet oliato non utilizzate assolutamente l'aceto, perché potreste rischiare di rovinarlo. Occorre poi evitare di spandere la cera o sostanze oleose sul pavimento in parquet laminato, perché potrebbe formarsi una patina che tende ad attirare e  trattenere la polvere.