Cucina minimal senza pensili: lo spazio cooking di tendenza


Lo spazio cooking occupa, all'interno delle nostre case, un ruolo molto importante. Sono infatti molte le ore che trascorriamo in quest'area, intenti ai fornelli o anche a consumare un pasto veloce, ed è fondamentale poter contare su aree attrezzate in maniera pratica e funzionale. Tra gli stili più in voga nella progettazione di questi ambienti troviamo sicuramente la cucina minimal senza pensili. Apprezzata da architetti e interior designer questa è una soluzione estremamente attuale che ben si adatta ai più moderni open space, poiché risulta molto più "leggera" in termini di ingombro delle superfici, più luminosa e ariosa. Quando siamo in presenza di una cucina immediatamente visibile dall'ingresso, o anche in ambienti di dimensioni ridotte dove la presenza missiva di mobili e arredi potrebbe produrre un effetto claustrofobico, la cucina minimal senza pensili è perfetta.

Perché scegliere una cucina senza pensili?

La cucina senza pensili, come già sottolineato, potrebbe costituire la scelta ideale quando si arreda un open space in cui la presenza dei mobili a parete potrebbe risultare troppo invadente, ma i motivi per cui sceglierla possono anche essere legati ad altre ragioni. Ad esempio potrebbe essere la soluzione di tendenza quando ci troviamo ad arredare una cucina in mansarda o in un soppalco, che inevitabilmente richiederebbero arredi creati su misura, oppure quando il punto in cui dovremmo andare a collocarli è occupato dalla finestra. Che dire poi di una cucina con pareti in cartongesso, che potrebbero risultare troppo "fragili" per sostenere il peso dei pensili?

Ma la scelta di una zona cooking senza mobili a parete potrebbe anche essere dettata da esigenze estetiche, se per esempio scegliessimo una cucina in legno, dalle tonalità scure, la presenza di arredi a parete finirebbe per dare un look pesante o impedire a piastrelle dal design particolare di mostrare tutta la loro straordinaria bellezza. 

Cucina lineare senza pensili

Si tratta senza dubbio della soluzione d'arredo in cui le dimensioni della stanza hanno un ruolo determinante. Per una cucina lineare senza pensili occorreranno infatti progettazioni minuziose, in particolare quando le pareti si presentano particolarmente piccole. Occorre infatti considerare che almeno tre basi verranno occupate da forno, lavastoviglie e contenitori per i rifiuti, ai quali va ad aggiungersi l'ingombro del frigorifero.

Eliminare i pensili di stoccaggio è possibile, ma richiede una soluzione alternativa che permetta di avere spazio per la dispensa, piatti e bicchieri, le pentole, la posateria e la biancheria da cucina. Si potrebbe pensare a una madia o a un armadio vintage nel caso di una cucina classica, o in alternativa a dei carrellini o a delle mensole. 

Cucina a penisola 

La presenza di una penisola snack può rappresentare la soluzione ideale quando si vuole ovviare all'assenza di elementi contenitivi offerti dai pensili. In questo caso potremmo pensare a una penisola attrezzata, nella parte inferiore, con ampie cassettiere. L'organizzazione degli elementi contenitivi rappresenta, in una cucina senza pensili, un aspetto davvero importante e grazie alla penisola è possibile avere spazio utilissimo per contenere la biancheria da cucina, posateria, tegami e pentole. 

Cucina a isola attrezzata con area funzionale

Tra le soluzioni trend per un arredo cucina moderno e funzionale c'è sicuramente quella che vede lo spazio cooking senza pensili che prevede un'isola con lavello e piano cottura integrati. Sulla parete opposto troveranno spazio i mobili a colonna con frigorifero e forno, oltre ai numerosi piani di appoggio e ai mobili contenitivi collocati sotto le basi. 

Cucina angolare senza pensili

La cucina con angolo senza pensili prevede le sole basi, così da creare uno spazio cooking basso che si sviluppa su due pareti, o in alternativa con una parete occupata dalle basi e l'altra riservata alle colonne. Quest'ultima soluzione è tra le più apprezzate, perché consente di avere ottimi risultati in termine di contenimento e di avere una zona a colonna nella quale potrà trovare posto anche il frigorifero. 

Come "rimediare" all'assenza di pensili?

Sicuramente questa scelta toglie spazi contenitivi utili per una perfetta organizzazione in cucina. Per ovviare a questo problema è possibile scegliere una cucina con colonne e dotata di basi capienti e agevoli. I mobili contenitivi collocati sotto i piani potranno essere attrezzati con cassettiere, ripiani estraibili, cesti lemans e vassoi girevoli. Sono davvero molte le soluzioni offerte dalle proposte arredo cucina con colonna offerte dai brand più prestigiosi che potrai trovare sul nostro sito: le migliori cucine Scavolini, Arredo3, Ernestomeda e Febal Casa ti aspettano nei nostri showroom.

Hai già deciso come sarà il tuo spazio cooking? Vieni a toccare con mano le migliori proposte di cucine Roma o compila il form che puoi trovare nella sezione Contatti per un preventivo gratuito e senza impegno.

Arredo3 Cucine
 
Richiedi preventivo

 
I NOSTRI SHOWROOM
Via Della Maglianella N° 127/131 (Zona Aurelio)
Via Appia Nuova N° 1240 B
(Di Fronte Ippodromo Capannelle)
06/66.41.41.41 - 06/66.41.41.42 I
INFO LEGALI
Tre P Ceramiche S.R.L. 
P.I. 01297311001 - C.F. 04749100584 - 
Note legali -  Privacy Policy -  - Cookie Policy
I NOSTRI ORARI
I nostri showroom sono aperti dal lunedì al sabato

Maglianella: 8.30-13.00 - 15.30 - 19.30
Appia: 9.30 -13.00 - 15.30 - 19.30
PARCHEGGIO INTERNO