Tre p ceramiche attraverso i contributi per il sostegno dei processi di digitalizzazione delle imprese del Lazio - Digital impresa Lazio , ha rinnovato il software gestionale aziendale , per un servizio digitale più efficente.
News>Stufe a pellet: la soluzione ecologica ed economica

Stufe a pellet: la soluzione ecologica ed economica

Richiedi preventivo
Stufe a pellet: la soluzione ecologica ed economica

Economiche, ecologiche e personalizzabili, le stufe a pellet offrono tantissimi vantaggi. Vediamo come sceglierle e perché sceglierle per la propria casa.

Sicuramente quando parliamo di stufe a pellet stiamo parlando di uno dei sistemi di riscaldamento più economici oggi presenti sul mercato: il pellet costa molto meno del gasolio e del GPL. Come se ciò non bastasse vi sono anche degli incentivi fiscali che alleggeriscono il costo di acquisto e di installazione di una stufa a pellet offrendo delle detrazioni fiscali rendendo così ancor più economico e conveniente il riscaldamento della casa con questi piccoli cilindretti di legno pressato. Si tratta proprio di questo: il pellet è un combustibile naturale al 100%, rinnovabile, prodotto con i residui della lavorazione del legno e che non rilascia sostanze dannose nell'ambiente. Se a questo aggiungiamo i costi d'acquisto, nettamente inferiori rispetto a quelli di una caldaia tradizionale, la semplicità di installazione ed i costi di gestione particolarmente contenuti (un sacco di pellet costa in media 4€ ed è sufficiente per garantire un giorno intero di accensione) comprendiamo subito perché questi sistemi di riscaldamento hanno ottenuto un gran numero di consensi. 

Detrazione 50% o 65% stufa a pellet

Per quanto riguarda il bonus stufa a pellet è possibile ottenere un rimborso IRPEF che può essere del 50% o del 65% sul prezzo complessivo, a seconda che l'acquisto stufa a pellet avvenga in corso di una ristrutturazione edlizia (detrazione 50%) oppure venga effettuato per aumentare l'efficienza energetica dell'appartamento (detrazione 65%). Questa seconda ipotesi, conosciuta anche come Ecobonus, prevede però la comunicazione ENEA da parte di un tecnico abilitato ed il miglioramento dell'85% del rendimento energetico.

In entrambi i casi è possibile vedersi riconosciuto il bonus solo in presenza di tutta la documentazione, ovvero:

  • copia della fattura rilasciata al momento dell'acquisto stufa a pellet
  • pagamento effettuato con bonifico per detrazione fiscale, in cui occorre indicare oltre al nominativo del venditore anche il codice fiscale di colui che usufruirà della detrazione fiscale prevista
  • certificato di conformità rilasciato dal tecnico qualificato che ha eseguito l'installazione

Nel caso in cui l'acquisto della stufa sia collegato ai lavori di ristrutturazione il limite di spesa è di 96.000€, e sarà così possibile recuperare fino ad un massimo di 48.000€ (50%). Nel caso in cui l'acquisto avvenga al di fuori di una ristrutturazione il limite di spesa massima detraibile con l'ecobonus è di 30.000€, sul quale è possibile recuperare il 65%.  La quota complessiva viene suddivisa in dieci rate annuali di uguale importo. Il rimborso Irpef viene fatto in sede di dichiarazione dei redditi ed è possibile fino a concorrenza delle imposte pagate. Questo significa che per poter beneficiare della detrazione è necessario avere sufficiente capienza di imposte trattenute. Se il problema non si pone quando parliamo di acquisto della sola stufa a pellet potrebbe invece presentarsi nel caso in cui tale acquisto venga fatto in corso di una ristrutturazione edilizia. In questo caso è fondamentale fare attenzione al nominativo che indicheremo sul bonifico poiché la detrazione stufa a pellet va a sommarsi alla detrazione per ristrutturazioni edilizie e potrebbe accadere che il soggetto indicato non possa vantare ritenute sufficienti per recuperarli entrambi. 

In entrambi i casi è comunque necessario presentare la dichiarazione dei redditi ogni anno per poter avere il rimborso ed attendere dieci anni per vedere estinto il nostro credito. Un'alternativa arriva dallo sconto in fattura, che permette invece di avere immediatamente tutto lo sconto direttamente dal negoziante. Potrai avere cioè la stufa già scontata e cedere al negoziante il tuo credito con l'Erario: sarà lui poi a sfruttarlo per compensare tasse e contributi.

Caminetti Montegrappa