Tutti i sabati di Agosto il pomeriggio siamo chiusi - Via della Maglianella chiuso per ferie dal 12 al 18 - Via Appia Nuova chiuso dal 12 al 25 Agosto 2019
Marchi>Ceramica Flaminia

Ceramica Flaminia

Ceramica Flaminia, una storia che nasce da lontano

L’azienda di Civita Castellana, in provincia di Viterbo, nasce nel 1955 per iniziativa di un gruppo di operai che a seguito degli scioperi e della crisi del settore decidono di costituire una nuova azienda per la produzione di sanitari.

Da quel momento la Ceramica Flaminia ha iniziato la sua espansione che l’ha portata ai risultati odierni, sia in termini di qualità che di fatturato, ampliando costantemente la gamma dei prodotti del proprio catalogo. Lo sviluppo aziendale ha seguito i vari cambiamenti sociali dell’epoca, cavalcando il "boom" economico che ha portato l’arredo bagno ad acquisire una posizione sempre più importante all’interno delle abitazioni del nostro paese. Anche i criteri di produzione sono cambiati, con l’introduzione di nuove metodologie e di attrezzature di ultima generazione, senza però mai perdere di vista l’originario carattere artigianale. Un aspetto molto importante nella crescita aziendale è stato anche quello della pubblicizzazione dei propri prodotti e nella grande attenzione al design ed alla qualità. Con l’incremento delle vendite sono arrivate anche le progettazioni di nuove serie ornamentali, che strizzano comunque sempre l’occhio al "Made in Italy".

L’avvento della computerizzazione e la stretta collaborazione avviata con architetti e designer di fama ha contribuito a un miglioramento generale della produzione. Anche al momento attuale Ceramica Flaminia resta una delle maggiori aziende italiane del settore e continua a puntare sull’innovazione sulla qualità. Nuovi prodotti sono nati da collaborazioni importanti con studi esteri come Nendo, e italiani come Paolo Navone e Alessandro Mendini sono la conferma di questa politica aziendale.

 

News

Gallery

Ceramiche Flaminia e le sue collezioni

Nell’intento di proporre alla sua clientela un catalogo sempre più vasto e di qualità, l’azienda di Civita Castellana presenta collezioni come Acquagrande, contraddistinta da linee minimali e grandi dimensioni, con il lavabo disponibile in diverse tipologie, da appoggio, da incasso e sospeso, ognuno con dimensioni e colori diversi per permettere al cliente di comporre la propria idea dell’ambiente bagno. In questa collezione sono compresi anche i modelli Acqualight e Acquababy che hanno dimensioni più ridotte e sono quindi ideali per l’arredamento di spazi più piccoli.

La collezione Boll è composta da lavabi che grazie alle loro forme, disegnate da Paola Navone, ricordano le ciotole orientali antiche. I lavabi sono da appoggio, sia nella forma ovale che in quella circolare, ognuna declinata con diversi colori e finiture. Con la collezione Evergreen si passa a prodotti con una estetica che ricorda i bagni classici dei primi anni dello scorso secolo, con la vasca da bagno, una vasta scelta di rubinetteria, accessori e specchi, ideale per chi desidera arredare con gusto e raffinatezza un ambiente elegante e ricercato.

Con la linea Niagara, che l’azienda laziale ha presentato nel 2005 ed ancora oggi attuale, Ceramica Flaminia ha voluto proporre una soluzione con cassetta di scarico realizzata in ceramica in abbinamento con i vasi "back to wall", in alternativa alla tipologia monoblocco. Questa tipologia di prodotto è disponibile anche con un vano porta oggetti che la rende più pratica e funzionale senza rinunciare alla sua raffinatezza ed eleganza. Un modello valido per tutte le esigenze.

Punti vendita Ceramica Flaminia