News>Bosco verticale

Bosco verticale

Bosco verticale
Richiedi preventivo

Il Bosco Verticale e il suo vestito in gres porcellanato spessorato 1,4 centimetri

Il Bosco Verticale affonda le sua maestosità nel cuore della capitale economica del Bel Paese, Milano; a questo punto la domanda sorge spontanea: che cosa è il Bosco Verticale? Non è altro che modello di edificio abitativo sostenibile, che prende corpo da un'idea progettuale di riforestazione metropolitana, che ha il compito di rigenerare la biodiversità e l'ambiente urbano senza che la città si espanda sul territorio.

Il Bosco Verticale oltre a ospitare alberi, arbusti e piante floreali, che sono d'ausilio alla creazione di uno microclima ideale produttore di umidità e ossigeno, è altresì in grado di assorbire particelle di anidride carbonica e polveri sottili.

Vestito in gres porcellanato spessorato 1,4 centimetri di cotto d'este, questo grattacielo è la concretizzazione di un modo d'abitare nuovo, perfettamente in grado di combinare il comfort alla centralità dell'edificio e alla sua sicurezza, il tutto assecondando il desiderio del cittadino di vivere immerso nella natura.

Un progetto all'avaguardia, per un grattacielo assolutamente innovativo, di assoluta bellezza; un'estica, quella del Bosco Verticale, frutto della sinergia tra forma, verde e materiale ceramico impiegato per il rivestimento esterno della facciata, ovvero il gres porcellanato spessorato 1,4 centimetri.

Il gres porcellanato del Bosco Verticale

Quella del Bosco Verticale è una superficie bella e resistente, grazie a uno speciale gres porcellato spessorato 1,4 centimetri, un materiale eccezionale realizzato seguendo una lunghissima cottura a una temperatura di 1230 °C, questo consente alle piastrelle realizzate in gres porcellanato spessorato si mantere viva nel tempo la loro bellezza e di essere tre volte più resistenti rispetto alle classiche piastrelle.

Non è tutto, perché per arrivare a questi risultati di bellezza e resistenza l'impasto del gres porcellanato spessorato subisce una pressatura con tre battute in sequenza eseguite a una forza di 6200 tonnellate, ragion per cui questo materiale ceramico resiste a forti carichi che possono arrivare fino a toccare i 620 chili contro i 200 chili delle piastrelle tradizionali.

Altre sorprese

Le sorprese di questo materiale che riveste il Bosco Verticale non sono ancora finite, il gres porcellanato spessorato 1,4 centimetri in virtù del suo processo produttivo unico e ineguagliabile, di fatto, è garantito fino a 20 anni sia al gelo che all'usura causata dal calpestio.

Come se non bastasse il gres porcellanato spessorato è un materiale che non assorbe e che si presenta resistente alle macchie più difficili, questa particolare caratteristica è dovuta alla lunga cottura a 1230 °C che ne rafforza l'impermeabilità.

Oltre a resistere alle macchie questo gres resiste altresì allo sporco e, grazie a una tecnologia antibatterica all'avangurdia, è anche un materiale antibatterico che elimina germi e batteri, in più è facilissimo da pulire.

Il rivestimento del Bosco Verticale, perfettamente in linea con la mission del progetto residenziale contiene circa il 40% di materie prime riciclate; con i suoi standard estetici elevati, questo gres denominato Blackstone è un prodotto di color grigio antracite appositamente creato per vestire il progetto di un grattacielo, il Bosco Verticale, che è una vera propria rivoluzione per il futuro del mondo dell'abitare che ha a cuore l'ambiente.

Cotto d'este